Prende il via Veneto Film Network, il nuovo progetto di promozione della cultura cinematografica regionale, rivolto a tutti gli operatori del settore e agli appassionati di cinema. Uno spazio insieme fisico e virtuale, ideato dall’associazione Euganea Movie Movement, che unisce ad una piattaforma web con news e informazioni, un sistema di servizi. L’obiettivo è dare vita a nuove opportunità di valorizzazione e sviluppo del cinema in Veneto.

Con quasi 40.000 imprese culturali diffuse sul territorio regionale, pari al 2% del totale delle imprese, a fronte di una media nazionale dell’1,5%, il Veneto è infatti una delle regioni culturalmente più vivaci e propositive in Italia. Molte di queste imprese concentrano la loro attività nella filiera del cinema, dalla produzione all’esercizio, dai festival alle rassegne estive. Eppure a livello istituzionale l’investimento nel settore audiovisivo è minimo. Non si parla soltanto di un supporto economico alla produzione e alla distribuzione, ma anche di una spinta verso la creazione di un sistema cinema del Veneto generalizzato e condiviso. “Veneto Film Network nasce dalla necessità di dare una risposta a quest’esigenza” dice Marco Trevisan, coordinatore del progetto e tra gli organizzatori di Euganea Film Festival, festival cinematografico dei Colli Euganei ed espressione principale dall’associazione Euganea Movie Movement. “Con l’esperienza di Euganea Film Festival” continua lui, “abbiamo visto quanto la produzione cinematografica in Veneto sia variegata e ricca di potenzialità. Ogni anno riceviamo decine e decine di opere venete, fra cortometraggi, documentari e corti di animazione, molti dei quali meriterebbero più opportunità per essere visti dal grande pubblico. Allo stesso tempo, attraverso i rapporti che negli anni abbiamo stabilito con gli altri festival del territorio, e con i registi e gli operatori del settore che sono passati per la nostra manifestazione, ci siamo resi conto dell’esistenza di tutta una serie di reti informali che attendono solamente di essere portate alla luce e valorizzate. Da queste considerazioni è nata l’idea di Veneto Film Network”.

Sostenuto dal bando Culturalmente Impresa di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Veneto Film Network prende l’avvio ad ottobre con la messa online dell’omonima piattaforma web. Un sito interamente dedicato al cinema veneto con news e approfondimenti sulle produzioni, i personaggi e gli eventi del territorio. Oltre a ciò, la piattaforma ospita una library in costante aggiornamento con tutti i film, gli operatori del settore, le case di produzione e i festival del Veneto. “Attualmente questo patrimonio di informazioni è di difficile reperimento, in molti casi sparso tra decine di siti sul web o addirittura introvabile” spiega Mariachiara Manci, collaboratrice del progetto. “Per la prima volta sarà interamente disponibile in un’unica piattaforma, con possibilità di ricerca per tag, argomenti, location”. Il database attualmente conta oltre cento titoli e la prospettiva è quella di coprire, nel corso di un anno, l’intera produzione regionale dal 2000 ad oggi avvalendosi anche di aggiornamenti e segnalazioni da parte degli stessi utenti e interessati.

Al tempo stesso, Veneto Film Network prevede un sistema di servizi volto alla promozione della cultura cinematografica del territorio e nel territorio. In primis, la distribuzione di opere cinematografiche in sale, festival e poli culturali quali biblioteche e scuole. Rientrano in quest’ottica le film box: delle raccolte tematiche di cortometraggi, film di finzione e documentari. Accanto a ciò,  il progetto punta a supportare gli autori con attività di sottotitolazione delle opere, iscrizione ai festival e promozione sul web, e a ravvivare l’offerta cinematografica con la realizzazione di eventi e rassegne.

L’obiettivo è rendere Veneto Film Network uno spazio condiviso e propositivo. Un punto di riferimento per il settore audiovisivo regionale e un catalizzatore di idee e proposte, pronto ad avvalersi del contributo di tutti coloro che sono interessati a dare avvio a nuove sinergie: da segnalazioni a suggerimenti, fino a nuove iniziative e collaborazioni.